Bolle Doganali

Sostanziali modifiche richieste a partire dal 1° Gennaio 2007

1) Box 1.2 
Le dichiarazioni vengono suddivise nei seguenti gruppi principali : IM , EX, Transito. 
Non bisognerà specificare Im4, Im7, Ex1, etc, ma, in base al tipo di accertamento avremo : 
IM A , IM D, IM Z , EX A, EX D, EX Z, A T1, D T1, Z T1 
dove per A,D,Z si intende : 
A - Dichiarazione in procedura ordinaria di accertamento 
D - Dich. in proc. ordinaria per merci in arrivo ai sensi
art. 201 2°c. R.CEE 2454/1993
Z - Dichiarazione in procedura domiciliata di accertamento 

Tavolo tecnico E-customs - Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Roma 8 Marzo 2016: nuovo Codice doganale comunitario (UCC) e semplificazioni per le dichiarazioni doganali
Prego notare una breve e parziale sintesi dei temi trattati

Circolare 45/D del 21.11.2011

Elenco completo dei codici da utilizzare per la compilazione dei formulari per le dichiarazioni doganali di importazione ed esportazione (Aggiornati al 24 Febbraio 2016)

Estensione della dichiarazione telematica con firma digitale alle operazioni in procedura ordinaria delle importazioni.

Estensione dello sdoganamento telematico alle operazioni in procedura domiciliata di introduzione in deposito
A partire dal prossimo 27 novembre sarà possibile trasmettere le dichiarazioni di importazione con il nuovo messaggio telematico IM (v2.0)
La presentazione delle dichiarazioni in parola, avviene mediante l’invio del messaggio IM, firmato digitalmente, che sostituisce la presentazione della relativa dichiarazione cartacea con firma autografa (redatta sul modello DAU o su carta vergine); di conseguenza la stampa su carta vergine di eventuali copie cartacee della dichiarazione telematica non richiedono l’autorizzazione prevista dalle vigenti disposizioni
Qui la circolare: Cirolare 16D 12/11/2012 

Stampa su foglio vergine A4 delle dichiarazioni di importazione

Secondo la Nota n. 13217 del 27/04/2012 della Direzione Interregionale per le Regioni Campania e Calabria è possibile presentare una istanza di autorizzazione per la stampa della dichiarazione doganale di importazione su carta vergine formato A4. 
Tale istanza può essere richiesta all'ufficio doganale competente che verificherà a tale proposito l'osservanza di specifici requisiti delle stampe prodotte.
Si ricorda che a breve, con l'introduzione del nuovo tracciato telematico IM e l'obbligo d'utilizzo della firma digitale anche per le bolle di importazione, tale opportunità verrà estesa automaticamente a tutti gli utenti che operano in regime di procedura ordinaria.
Tale prassi era stata già concessa a partire dal 2004 a chi opera in regime di procedura domiciliata. Nota 13217 27/04/2012