18/04/2013 11.00
Tavolo tecnico E-customs - Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Roma

Prego notare una breve e parziale sintesi degli argomenti trattati :

- Pagamento dei diritti doganali mediante bonifico bancario. Modalità di estensione.
- Estensione pianificata del pagamento ai diversi uffici doganali. Attualmente è in fase di sperimentazione sulla dogana di Torino.
Verrà forse esteso anche presso la sezione di Napoli l’8 luglio (da definire)
- Scomparirà il pagamento a mezzo assegno circolare.
Gli operatori che aderiranno alla prima sperimentazione potranno pagare alternativamente fino a 60 giorni dall’attivazione. Successivamente si potrà effettuare il pagamento solo a mezzo bonifico bancario.

<- Sportello Unico. Attualmente In fase di test nei porti di Ravenna e Civitavecchia.
- Sarà esteso su tutto il territorio nazionale entro luglio 2014. Sarà attivato come per il pagamento con bonifico bancario
su una sezione alla volta (sarà deciso dall’Agenzia di volta in volta quale sezione abilitare)
- Prevede tra l’altro, il controllo unificato “Min Salute – Ag. Dogane”
- Prevede la consultazione dell’intero ciclo di vita della dichiarazione doganale online

- Evoluzione Servizio Telematico Doganale EDI.
- Gestione delle password. Sarà obbligatorio cambiare le password di accesso al servizio telematico ogni 180 giorni.
- Saranno implementate di 2 nuove figure di accesso al servizio telematico rilasciato agli utenti : “Presentatore” e “Gestore dei soggetti addetti all’accesso”
sarà necessario effettuare almeno una volta una modifica alla propria autorizzazione telematica (data da definire)

- Facilitazioni nel settore marittimo. Il pre-clearing
- Prevede la realizzazione di un colloquio telematico con le capitanerie di porto per l’estensione/autorizzazione al pre-clearing per le navi in arrivo.
La capitaneria darà sia l’autorizzazione all’invio dell’MMA in pre-clearing e l’autorizzazione alla convalida del MMA al rappr. nave
- Sarà obbligatorio indicare nella ENS il codice taric a 6 cifre
- La Direttiva65/2010 – integrazione dei dati trasmessi all’Agenzia delle dogane con la capitaneria di porto (IMOFAL-PMIS2) da effettuare entro il 2015

- Ulteriori semplificazioni per gli operatori AEO in procedura domiciliata.
- Sarà possibile la visita delle merci in un luogo autorizzato esterno all’aerea portuale.

- Dialogo telematico per i Destinatari Autorizzati (NCTS) – avvio per il IV trimestre 2013
- Scarico automatizzato per le “successive” destinazioni doganali. Sarà possibile ricevere l’esito direttamente presso la propria sede

- Accertamento e riscossione delle tasse portuali presso la dogana interna di esportazione.
- Sono allo studio 2 soluzioni :
Assegnare un codice tributo per ogni autorità portuale oppure riscuotere i diritti all’atto dell’imbarco presso la dogana di esportazione.
Le associazioni sono inviate ad esprimersi sulle due soluzioni proposte entro il 31 maggio.

- Proposta di Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio che istituisce il Codice Doganale dell'Unione.a
- Entrata in vigore del nuovo codice doganale comunitario. Date di attuazione – proposte di revisione e deleghe.

Nel caso vogliate approfondire con maggiore dettaglio i temi trattati , vi invito a leggere le slides della presentazione scaricabile a questo link : Scarica




torna all'elenco delle notizie

 
     
©2018 Studio Fedele Srl - Via Melisurgo, 4 - 80133 Napoli - Cap.Soc. ?10.000 i.v. - C.F./P.IVA 08115121215 - R.E.A. NA 933565
Privacy e Cookie Policy - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 pixel o superiore - Per una corretta visualizzazione occorre Macromedia Flash Player 8