16/11/2017 18.00
Certificati di origine e dichiarazioni di origine su fattura da indicare nelle dichiarazioni doganali
Sistema REX

A decorrere dal 12 dicembre 2017 entreranno in vigore nuove modalità di compilazione nel software per le dichiarazioni doganali secondo la nota 61168/RU dell'Agenzia delle Dogane. Istruzioni ed allegati

15/09/2017 16.00
Nuovo Modello Autorizzativo e modalità per l’accesso ai servizi digitali disponibili sul Portale Nazionale (PUD – Portale Unico Dogane) e sul Portale dell’UE (TP - EU Trader Portal).
Estensione in esercizio e Istruzioni operative. Leggi

04/01/2017 11.00
Elenco completo dei codici da utilizzare per la compilazione dei formulari per le dichiarazioni doganali di importazione ed esportazione (Aggiornati al 04 01 2017 )
Scarica da qui il documento : Allegato 2 Circ. 45/D del 21.11.2011

01/05/2016 11.00
Codice Doganale dell’Unione (CDU). Novità introdotte ed istruzioni operative a decorrere dal 1° maggio 2016
Prego notare una breve e parziale sintesi dei temi trattati : Leggi

09/03/2016 11.00
Tavolo tecnico E-customs - Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
Roma 8 Marzo 2016 : nuovo Codice doganale comunitario (UCC) e semplificazioni per le dichiarazioni doganali
Prego notare una breve e parziale sintesi dei temi trattati : Leggi

24/02/2016 11.00
Circolare 45/D del 21.11.2011
Elenco completo dei codici da utilizzare per la compilazione dei formulari per le dichiarazioni doganali di importazione ed esportazione (Aggiornati al 24 Febbraio 2016)
Scarica da qui il documento : circ. 45/D

04/01/2016 10.00
Pagamento diritti doganali a mezzo bonifico bancario : Provvedimento definitivo in vigore dal 01.02.2016
In allegato la nota contenente le istruzioni tecnico-operative e procedurali inerenti il pagamento dei diritti doganali mediante bonifico bancario o postale ed una breve sintesi degli aspetti principali trattati.
Leggi

18/06/2015 11.00
Progetto NCTS e Destinatario Autorizzato - Nuove funzionalità di colloquio telematico
Sono state pubblicate le nuove funzionalità previste dal progetto NCTS e che interesseranno gli operatori che beneficiano dello status di DESTINATARIO AUTORIZZATO
Le nuove procedue saranno utilizzabili a partire dal prossimo 6 ottobre 2015 e diventano obbligatore dal 24 novembre 2015
Scarica da qui il documento : Nota nr. 61559 del 18.06.2015

15/01/2015 17.00
Salerno. Attivazione procedura di Sdoganamento in Mare
Poco dopo l'avvio presso il porto di Napoli è stata attivata anche a Salerno la nuova procedura doganale.
Nel porto di Salerno non era mai stato possibile attivare la precedente procedura di pre-clearing se non su singole specifiche tratte/traffici.
Ora tale procedura sarà utilizzabile per tutto il traffico containerizzato.

17/12/2014 17.00
Napoli. MSC Flamina - il primo approdo in procedura di Sdoganamento in Mare
Nel porto di Napoli, sull'esempio di altri importanti porti italiani, ieri è stato trasmesso il primo manifesto doganale di arrivo secondo la nuova procedura di sdoganamento in mare.
Si tratta della MSC Flaminia partita dal porto di Gioia Tauro alle ore 11.30 circa , con 112 contenitori per sbarco Napoli. L'arrivo previsto a Napoli è per le ore 20.00 e l'ormeggio per le ore 04.00.
La richiesta della procedura è stata inviata a mezzo email alle 12.00 circa seguendo l'iter procedurale previsto dal disciplinare di servizio con prot. Nr 55165 del 12.12.2014 emesso dall'ufficio dell'agenzia delle dogane di Napoli 1.
Una volta che la Capitaneria ha iniziato il monitoraggio previsto, è stato comunicato all'Ufficio Doganale l'inizio di tale attività.
Alle 16.45 circa è stato possibile convalidare le partite A3 dichiarate in sbarco a fronte dei vari contenitori.
Da quel momento era possibile trasmettere già le dichiarazioni di importazione prima ancora che la nave fosse arrivata nel porto e "salvo disponibilità contenitore al terminal" .
Sebbene ci fossero state solo poche ore di anticipo rispetto all'arrivo previsto , tale tempistica, senza la procedura di Sdoganamento in Mare, avrebbe richiesto di dover attendere la mattina successiva per poter rendere "sdoganabili" i contenitori.
A pieno regime e con il supporto dei terminalisti, un tale anticipo, consentirà di snellire le procedure di uscita dei contenitori dal porto in quanto, il terminal, potrà sapere in anticipo all'atto dello sbarco quali saranno tra i vari contenitori , quelli da sottoporre a verifica e quindi da destinare nell'area apposita e quelli invece pronti per il ritiro oltre che ottimizzare tutte le procedure di controllo previste per le dichiarazioni di importazione, stavolta, con il supporto degli enti pubblici coinvolti nelle attività di controllo (Ag. Dogane, Uffici Sanitari,etc)
Questo primo test dimostra quindi che, anche su rotte brevi (tra Gioia tauro e Napoli una nave impiega solitamente 8/10 ore) tale procedura consente di ottenere i benefici sperati.
Ci auguriamo quindi che questo potrà contribuire a rendere il porto di Napoli, oltre che l'intero sistema portuale italiano, più appetibile grazie alla riduzione dei tempi di sosta.
Leggi l'articolo su primo-magazine.blogspot.it Qui

25/11/2014 10.00
Napoli. Attivazione della procedura di Sdoganamento in Mare
Il 26 novembre presso la Stazione Marittima di Napoli verrà firmato il protocollo di intesa tra l'Ufficio delle Dogane di Napoli 1 e la Capitaneria di Porto di Napoli per l'attivazione sperimentale della procedura di sdoganamento in mare.
Dal prossimo 15 dicembre sarà possibile utilizzare anche presso il porto di Napoli tale la procedura.
Leggi l'articolo su www.seareporter.it Qui

01/04/2014 10.00
Immissione in libera pratica di merci destinate al consumo in altro Stato membro.
Compilazione della dichiarazione doganale Allegato
Istruzioni per la compilazione di una dichiarazione di importazione con regime 42 o 63
Allegato

01/03/2014 10.00
Salerno. Progetto Dogana E-Customs : collegamento in tempo reale tra Terminal Containers e Servizio Telematico Doganale AIDA
Il Ns studio ha realizzato un nuovo progetto informatico, tra i primi in Italia, in grado di acquisire automaticamente ed in tempo reale gli estremi delle dichiarazioni doganali di esito relativi ai contenitori in giacenza presso i gestori di temporanea custodia.
Oltre alle consultazioni "on-demand" già effettuate da qualche anno dagli operatori portuali , ora è attivo presso la Salerno Container Terminal Spa, un nuovo modulo software che è connesso in tempo reale con il sistema AIDA.
Il software acquisisce in maniera continuativa, dopo aver effettuato una serie di controlli di congruenza con i dati presenti nel sistema gestionale del terminal, gli estremi doganali resi disponibili da AIDA al gestore T.C. di tutte le dichiarazioni doganali che vengono svincolate, rendendo il contenitore "libero di dogana" in tempo reale, non appena la dichiarazione (in procedura ordinaria) viene convalidata in dogana e risulta svincolabile.
Nel caso di dichiarazioni doganali in procedura domiciliata gli estremi vengono resi disponibili al gestore T.C. all'atto dell'emissione dello svincolo telematico.
In tal modo :
1) Vengono velocizzate le formalità richieste durante il processo di ritiro al Gate-in.
2) Vengono automatizzate le registrazioni degli estremi doganali nel gestionale T.C.
3) Non sarà più necessario presentare nessun supporto cartaceo come previsto dalla circolare dell'A.D. nr 16/D del 12/11/2012.
4) Vi è la certezza delle informazioni. Non sono possibili manipolazioni dei dati e/o frodi.
5) Vi è una riduzione degli errori dovuta a scarichi errati e nella gestione delle A3 con i relativi appuramenti.
Il software invia inoltre all'operatore diversi Alert nel caso vengano riscontrate incongruenze di colli/peso , vengano scaricate merci nello stato di abbandono o sottoposte a blocco Svad, etc. Tale funzionalità consentirà la dematerializzazione del supporto cartaceo relativo alla dichiarazione doganale che occorre presentare al terminal, così come previsto dalla circolare dell'A.D. nr 16/D del 12/11/2012
Leggi l'articolo su www.seareporter.it Qui
Leggi l'articolo di Porto & Diporto Qui

21/11/2013 18.00
AEO/Status Europeo di Operatore Economico Autorizzato
e Procedure Semplificate

L’Agenzia delle Dogane di Salerno presenta, presso la sede Confindustria di Salerno, l’iniziativa in oggetto.
Di seguito le slides della presentazione : Leggi

25/10/2013 18.00
Attivazione sperimentale della procedura di sdoganamento in mare
Come preannunciato all'ultimo tavolo tecnico e-customs è stata rilasciata la nota esplicativa relativa alla nuova procedura di pre-clearing che verrà attivata inizialmente in via sperimentale.
Di seguito una breve analisi : Leggi

18/10/2013 11.00
Tavolo tecnico E-customs - Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
Roma 16 Ottobre 2013 : Sportello Unico e semplificazioni per le dichiarazioni doganali
Prego notare una breve e parziale sintesi dei temi trattati : Leggi

12/09/2013 11.00
Pagamento dei diritti doganali mediante bonifico bancario
Dal 23 settembre 2013 sarà avviata la seconda fase della sperimentazione operativa in vista dell’estensione delle procedure su tutto il territorio nazionale.
Sono state pubblicate le linee guida aggiornate. Qui una breve sintesi

27/06/2013 18.00
Attivazione Sperimentazione Sportello Unico Doganale Sez. Napoli 1 e Sez. Capodichino
Prego notare alcune novità introdotte al convegno tenutosi a Napoli per la presentazione dello “Sportello Unico Doganale” in sperimentazione dal prossimo 28 Giugno 2013 sulla sezione di Napoli 1 e la sezione Aereoporto di Capodichino :
La dichiarazione doganale viene convalidata dal funzionario a seguito dell'invio a mezzo email della copia dei documenti allegati alla dichiarazione. Leggi

18/04/2013 11.00
Tavolo tecnico E-customs - Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
Roma 17 Marzo 2013 : Sportello Unico e semplificazioni doganali
Prego notare una breve e parziale sintesi dei temi trattati : Leggi

07/01/2013 10.00
Adeguamento dell’ammontare delle tasse e dei diritti marittimi
D.L. 24 Dicembre 2012 - (G.U. n. 4 del 05.01.2012)
Qui la nota dell'Agenzia : n. 3125 del 11/01/2013 - Allegato Tab. B con tutte le aliquote : Scarica

13/11/2012 10.00
Estensione della dichiarazione telematica con firma digitale alle operazioni in procedura ordinaria delle importazioni.
Estensione dello sdoganamento telematico alle operazioni in procedura domiciliata di introduzione in deposito
A partire dal prossimo 27 novembre sarà possibile trasmettere le dichiarazioni di importazione con il nuovo messaggio telematico IM (v2.0)
La presentazione delle dichiarazioni in parola, avviene mediante l’invio del messaggio IM, firmato digitalmente, che sostituisce la presentazione della relativa dichiarazione cartacea con firma autografa (redatta sul modello DAU o su carta vergine); di conseguenza la stampa su carta vergine di eventuali copie cartacee della dichiarazione telematica non richiedono l’autorizzazione prevista dalle vigenti disposizioni
Qui la circolare : Cirolare 16D 12/11/2012

01/08/2012 19.00
Esiti tavolo tecnico e-customs presso l'A.D. Roma
Prego notare una breve sintesi per quanto discusso : Leggi
Qui la convocazione e l'email ufficialie a cui inoltrare la richiesta :
Prot. 88484 RU 10/07/2012

22/06/2012 15.00
Sdoganamento telematico in procedura domiciliata per i regimi all'esportazione
A partire dal 3 luglio 2012, esclusivamente ai soggetti che abbiano ottenuto il rilascio della certificazione comunitaria AEO di beneficiare del servizio di sdoganamento telematico in procedura domiciliata per le operazioni di esportazione e di esportazione abbinata a transito tutti i giorni dalle 1.00 alle 24.00.
La Comunicazione ufficiale : Prot. 78736/RU 22/06/2012

27/04/2012 15.00
Stampa su foglio vergine A4 delle dichiarazioni di importazione
Secondo la Nota n. 13217 del 27/04/2012 della Direzione Interregionale per le Regioni Campania e Calabria è possibile presentare una istanza di autorizzazione per la stampa della dichiarazione doganale di importazione su carta vergine formato A4.
Tale istanza può essere richiesta all'ufficio doganale competente che verificherà a tale proposito l'osservanza di specifici requisiti delle stampe prodotte.
Si ricorda che a breve , con l'introduzione del nuovo tracciato telematico IM e l'obbligo d'utilizzo della firma digitale anche per le bolle di importazione, tale opportunità verrà estesa automaticamente a tutti gli utenti che operano in regime di procedura ordinaria.
Tale prassi era stata già concessa a partire dal 2004 a chi opera in regime di procedura domiciliata. Nota 13217 27/04/2012

03/04/2012 15.00
Nuovo Tracciato unificato IM per le dichiarazioni di introduzione in deposito, di importazione in procedura ordinaria ed in procedura domiciliata.
L'Agenzia delle Dogane comunica che sarà possibile effettuare i relativi test in ambiente di addestramento a partire dal 12 aprile 2012.

15/03/2012 15.00
T1 destinati all'imbarco nel porto di Napoli e allibramento in A3
Seguito ultima disposizione di servizio dell’ufficio delle Dogane Napoli 1 , per consentire l’appurtamento dei T1 e la presa in carico nel Manifesto di Partenza con inserimento dei T1 nel nuovo circuito di controllo di sicurezza CDS, sarà necessario :
- prendere in carico in A1bis il T1 e procedere direttamente all’appuramento del regime nel caso in cui il controllo selezionato dal C. di C. sia “CA”;
In tutti gli altri casi tali adempimenti saranno curati dal competente Ufficio Controlli dell’Area V. C.
Ad appuramento avvenuto il funzionario addetto alla meccanizzazione iscriverà la partita nel registro A3; la partita così generata conterrà, almeno, i seguenti dati:
- numero dei colli
- peso lordo
- peso netto
- numero e sigla del contenitore
Infine dovrà essere indicato il codice del magazzino di temporanea custodia.
Il numero e la data di A3 verranno annotati sul supporto cartaceo “STRADA” che sarà consegnato al terminal contenitori interessato all’imbarco.
Nel manifesto di partenza, nell’apposito record dedicato, verrà indicato il codice alfanumerico MRN.
La dipendente S.O.T. Stazione Marittima, una volta appurato l'MMP, darà lo scarico amministrativo alle partite A3 accese a fronte dei documenti di transito che hanno scortato la merce fino all’imbarco; gli estremi delle suddette partite A3 verranno desunti dai supporti cartacei Strada o, in mancanza, effettuando la ricerca attraverso il sistema AIDA.
Ricordo a tutti gli utenti che l' AD di Roma ha ribadito che le dichiarazioni EXAT1 devo essere iscritte a manifesto di partenza nel tipo record F.
Le EXAT1 non dovranno però essere prese in carico nel registro A3.
E’ necessario a tale proposito che in dogana venga appurata la EXAT1 (così come avviene per i T1, con l'apposita funzione).
Diversamente non sarà possibile iscrivere le dichiarazioni EXAT1 nel manifesto di partenza ed ottenere l'autorizzazione all’imbarco.

29/02/2012 15.00
Nuovo messaggio IM
Tracciato unificato per le dichiarazioni di introduzione in deposito, di importazione in procedura ordinaria ed in procedura domiciliata
E’ stato rilasciato il nuovo tracciato unificato per le dichiarazioni di introduzione in deposito, di importazione in procedura ordinaria ed in procedura domiciliata, che sostituirà i precedenti messaggi telematici B1 e B7.
A partire dal 2 aprile sarà possibile effettuare le prime trasmissioni in ambiente di addestramento. Tracciato IM

05/01/2012 15.00
Dichiarazioni di transito T1 e nuovi controlli sicurezza - Progetto doganale ECS
Seguito l'attivazione dei nuovi controlli sicurezza (CDS) nel sistema telematico doganale AIDA - ECS (esportazioni e transiti) e Cargo (manifesti doganali) avvenuta oggi 5 gennaio , è diventato necessario compilare nelle dichiarazioni di transito T1 destinate all'imbarco su nave/aereo e dirette verso paesi extra-cee , i campi relativi alla sicurezza.
Se tali dati vengono omessi, gli uffici doganali competenti non potranno effettuare i controlli previsti e, il dichiarante del manifesto doganale di partenza, non riuscirà ad iscrivere il T1 nel manifesto di partenza per l'autorizzazione all'imbarco.
A tale proposito gli operatori potranno compilare facilmente le dichiarazioni T1 utilizzando i seguenti box del Dau :
Scarica da qui l'elenco di tutti i campi previsti e le relative istruzioni : Documento

05/01/2012 13.00
Progetto Cargo e Emendamento sicurezza al Codice Doganale Comunitario ECS - Export Control System - Nuove Funzionalità disponibili in A.I.D.A.
Oggi sono state attivate nel sistema AIDA le nuove funzionalità previste dal progetto ECS. E' stato realizzato un ulteriore circuito di controllo che si aggiunge a quello già previsto per le bolle doganali di esportazione EXA e Transiti (CDS).
Il nuovo circuito di controllo previsto dalla normativa comunitaria e che era "in periodo di grazia" (quindi non operativo) fino ad oggi, è stato abilitato nelle diverse sezioni doganali.
Il circuito si attiva tramite l'utilizzo dei nuovi tracciati dei manifesti doganali telematici di partenza v4.3
Nei mesi scorsi, nelle diverse riunioni intercorse tra i maggiori operatori del settore e gli organi competenti nelle varie circoscrizioni doganali, si è spesso discusso, tra le altre cose , della tempistica da definire per la "chiusura nave".
Occorre un certo anticipo per consentire agli organi competenti di effettuare i dovuti controlli, cosi come stabilito dalla recente normativa comunitaria.
Si è spesso parlato di fissare la "chiusura doganale" a 24 ore prima della partenza effettiva.
Considerando che le diverse e complesse esigenze dei vari operatori interessati non trovano facile soluzione nell'applicazione delle nuove normative comunitarie, nonchè il vigente periodo di grazia per i controlli di sicurezza all'export, nella pratica, tale prassi non è stata attuata.
Rappresentanti nave hanno oggi trasmesso in dogana manifesti di partenza con EXA-MRN in imbarco che erano già state esitate positivamente dal sistema AIDA con il relativo codice di svincolo. Nonostante ciò, il sistema AIDA, con l'attivazione del nuovo circuito di controllo, ha segnalato all'operatore un messaggio di avviso per "merce da verificare" su alcuni MRN.
Cio ha richiesto l'intervento sui 2 contenitori interenti le EXA-MRN in oggetto per consentirne l'imbarco a seguito della verifica.
Per tale motivo sarà necessario trasmettere con sufficiente anticipo le bolle di Esportazione/Transito/Exs in dogana.
Sarà altresì necessario trasmettere con un certo anticipo anche il relativo manifesto di partenza.
Quindi, fissare la "chiusura nave" in tempo utile per :
1) consentire agli organi competenti di poter effettuare gli eventuali controlli.
2) non rischiare che eventuali contenitori soggetti a controllo di sicurezza perdano l'imbarco.
Potete scaricare da quì la circolare 1/D del 02/01/2012 dell'Agenzia delle Dogane in cui vengono illustrati i passaggi operativi relativi ai nuovi controlli : La circolare

05/10/2011 10.00
31 Dicembre 2011 - Scadenza "grace period" per : Manifesti doganali di partenza e dichiarazioni sommarie EXS
Prego notare una breve sintesi per quanto discusso all'ultimo tavolo tecnico E-customs a Roma il 4 Ottobre scorso riguardo la sola parte operativa dell'ECS (Export Control System) e manifesto di partenza MMP. Leggi


05/10/2011 10.00
Nuove modalità Pagamento diritti doganali - Seguito ultimo tavolo tecnico E-customs del 04.10.2011
Breve sintesi relativa alle nuove norme che saranno introdotte in materia di pagamento dei diritti doganali a mezzo bonifico (con o senza differito) a seguito ultimo tavolo tecnico E-customs svoltosi ieri 4 ottobre a Roma :

1) E' stato innanzitutto confermato che il pagamento dei diritti doganali avverrà soltanto a mezzo bonifico bancario salvo per importi inferiori a 516,00 euro. (questo vale anche per le operazioni con modalità di pagamento in contanti)

2) Ci sarà una breve fase di sperimentazione effettuata soltanto da alcuni operatori , dal 15 febbraio (se verrà confermata tale data a fine anno) tutti gli operatori potranno optare opzionalmente per il pagamento dei diritti a mezzo bonifico. Dal 15 aprile (se confermata tale data entro fine anno) non sarà più possibile utilizzare l'assegno circolare.

Ulteriori considerazioni : Leggi


01/07/2011 10.00
1° Luglio 2011 - Scadenza "grace period" per : Manifesti doganali di arrivo e dichiarazioni sommarie ENS
Dalla circolare 20/D del 30.06.2011 dell'A.D. si evince innanzitutto quanto segue :
"Poiché tutte le ENS afferenti ad un determinato viaggio devono riportare i dati della medesima "Entry Key", qualora, in casi opportunamente motivati, per un mezzo di trasporto fossero, per errore, presentate ENS recanti Entry Key diverse, è consentito presentare più manifesti (uno per ogni Entry Key) che devono essere trattati come parti di un unico documento."
A partire dal 1° luglio 2011, le partite di merce in sbarco non corredate dai riferimenti delle relative ENS, e non oggetto delle deroghe previste, non sono autorizzate allo sbarco né dichiarabili nel MMA elettronico.
Altre istruzioni per l'integrazione a manifesto delle partite non corredate da ENS : Leggi


13/05/2011 10.00
Roma, 12 maggio 2011. Tavolo tecnico e-customs:
Aggiornamento su emendamento sicurezza, CARGO, Codice Doganale Modernizzato e sportello unico doganale.
Scarica la pubblicazione


01/03/2011 11.00
Manifesto doganale : La circolare del 15 febbraio scorso dispone :
A scioglimento della riserva contenuta nelle disposizioni transitorie della nota 166163 del 27 dicembre 2010, si dispone che il valore da inserire nei campi deroga alla presentazione della dichiarazione ENS/EXS del MMA e del MMP, qualora la ENS/EXS non sia stata presentata telematicamente o su supporto esterno , è "G". Si rammenta che il valore "S", nel suddetto campo deroga, deve essere utilizzato soltanto nei casi previsti all’art.181 quater delle Disposizioni di attuazione del Codice nonché per le merci trasportate tra porti/aeroporti comunitari. La circolare

Si ricorda agli operatori che sono stati attivati i primi "Controlli sicurezza" previsti dalla nuova normativa. Per alcune partite A3 è risultato uno stato di "attesa di esito".
Le partite riguardavano contenitori destinati alla Libia ed in transito presso il porto di Gioia Tauro


03/01/2011 15.00
Vecchia procedura per “memorandum di imbarco" all'esportazione x Provviste e dotazioni di bordo.(e DAA - Riesportazioni)
La circolare dell'Agenzia delle dogane del 29 dicembre scorso (nr. 18/D del 29.12.2010) ribadisce che la vecchia procedura prevista per le operazioni di imbarco a fronte della presentazione del "memorandum di imbarco" non verrà abolita come ipotizzato inizialmente nei mesi precedenti.

28/12/2010 17.00
Attivazione in ambiente reale dei nuovi tracciati MMA 4.2 e MP 4.1
Riscontri
Dopo aver atteso la ripresa del servizio telematico doganale, intorno alle 11.40, i nostri utenti hanno trasmesso i manifesti doganali in diverse città.
Si sono riscontrate differenti anomalie teniche del servizio telematico.
In alcuni casi di trasmissione, non è stato rilasciato l'esito dalla dogana a seguito della trasmissione di MMA che, sono rimasti fermi al controllo formale.
In altri casi, non è stato possibile ricevere il flusso di esito a seguito della tramissione per la convalida di manifesti di partenza.
Molte altre trasmissioni invece sono state elaborate correttamente.
Sono stati riscontrati infine, alcuni casi di schede partita A3 di vecchia data , erroneamente "bloccate" in dogana per controlli di sicurezza o comunque ferme alla fase di rilascio dello svincolo, dopo che è stata trasmessa la relativa dichiarazione di importazione in dogana
E' possibile visionare l'allegato tecnico pubblicato il 27 dicembre dall'Agenzia delle Dogane per l'implementazione degli emendamenti sicurezza e le nuove funzionalità del sistema AIDA presenti da oggi ed in attivazione fino al prossimo 3 gennaio.
La circolare


20/12/2010 10.00
Convalida automatica manifesti MMA e MMP, aggiunte a posteriori, Stato A3 Svincolabile
Ulteriore comunicazione esplicativa dell'Agenzia delle dogane relativa alle nuove funzionalità/procedure in vigore dal prossimo 28 dicembre. La comunicazione

14/12/2010 10.00
Nuovi tracciati MMA 4.2 e MMP 4.1 operativi dal 28 dicembre 2010
Al fine di permettere il rilascio delle applicazioni suddette il sistema AIDA e il sistema telematico non saranno disponibili dalle ore 7:00 alle ore 11:00 del 28 dicembre 2010. La comunicazione

06/12/2010 10.00
Roma, 3 Dicembre. Tavolo Tecnico e-customs
Ultima verifica sullo stato dell’arte – nazionale e comunitario relativo all’attuazione dell'emendamento sicurezza al Codice doganale Comunitario.
Una breve sintesi di alcuni aspetti discussi : Leggi

20/11/2010 11.00
Roma, 3 Dicembre. Tavolo Tecnico e-customs
Ultima verifica sullo stato dell’arte – nazionale e comunitario relativo all’attuazione dell'emendamento sicurezza al Codice doganale comunitario.
La convocazione

27/10/2010 21.00
Roma, 27 ottobre. Tavolo Tecnico e-customs
Nuovi processi di importazione ed esportazione in relazione all’emendamento sicurezza al Codice Doganale Comunitario
Una breve sintesi di alcuni aspetti discussi : Leggi

19/10/2010 09.00
Manifesto di Partenza meccanizzato - Obbligatorio a Napoli dal 25 ottobre 2010
Dopo alcuni mesi di sperimentazione di presentazione del MMP meccanizzato, tale adempimento diverrà obbligatorio.
La compilazione del manifesto è stata resa possibile grazie al colloquio telematico posto in essere tra gli spedizionieri doganali rappresentanti nave e il terminal principale del nostro scalo a seguito di una nostra iniziativa. E' possibile acquisire automaticamente tramite una nuova funzione , i dati relativi alle merci destinate all'esportazione con il dettaglio degli MRN a cui applicare il VISTO USCIRE. Dopo 2 anni di meccanizzazione del MMP tramite il nostro software doganale presso il porto di Gioia Tauro ora questa possibilità diventa pienamente operativa e di facile attuazione anche qui nel porto di Napoli grazie a questo colloquio telematico.
Verranno utilizzati dati già informatizzati senza necessità di dover duplicare o ritrascriverli manualmente.
Qui l'articolo dell'Avvisatore Marittimo Leggi - Qui la nostra comunicazione di aprile Leggi

08/10/2010 15.00
Utilizzo del codice E.O.R.I. e dei codici IVA nelle dichiarazioni trasmesse in dogana. Nuove istruzioni operative per la compilazione (Y040 Y041 Y042 01YY 02YY) Scarica il documento
Modello per la richiesta di attribuzione del codice EORI. Scarica il documento

10/08/2010 15.00
E-customs : Dichiarazioni sommarie di uscita EXS
Obbligatorie dal prossimo 1 gennaio 2011

16/06/2010 15.00
INCONTRO SUI NUOVI PROCESSI DI IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE IN RELAZIONE AI COSIDDETTI EMENDAMENTI SULLA SICUREZZA AL CODICE DOGANALE COMUNITARIO
Dichiarazione Sommaria di entrata - Entry Summary Declaration - ENS * comunicato *

21/05/2010 15.00
E-customs : Progetto Cargo e Import control system - Nuovi tracciati
Sono stati rilasciati dall'Agenzia delle Dogane i nuovi tracciati del manifesto di arrivo e partenza versione 4.1 e delle dichiarazioni sommarie di entrata ENS previste nell'ambito del progetto ICS che entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio 2011.

01/04/2010 10.00
Trasmissione dati tra terminal e spedizionieri doganali rappr. nave per manifesto di partenza telematico con visto uscire automatizzato
A seguito di una ns iniziativa è stata realizzata una trasmissione dati tra terminal e spedizionieri doganali rappr. nave per l'acquisizione dei dati relativi alle dichiarazioni doganali (in procedura domiciliata e in procedura ordinaria) per merci destinate all'esportazione e l'invio di questi ultimi in dogana, sia in procedura domiciliata che in procedura ordinaria.
Con questo interscambio di dati è stata favorita la possibilità di trasmettere telematicamente il manifesto di partenza comprensivo delle dichiarazioni di esportazione/transito relative alle merci in uscita dal porto di napoli ed i relativi numeri di MRN.
Con la trasmissione del manifesto di partenza è possibile applicare il VISTO USCIRE in maniera automatizzata.
L'ufficio doganale competente ora può, dopo aver effettuato gli opportuni controlli, convalidare tutti i visti uscire in un unico passaggio, trovando già nel proprio sistema informativo tutti i dati.
I dati vengono trasmessi dallo spedizioniere doganale rappr. nave , che ha sua volta li ha acquisiti dal sistema informativo del terminal.
Dopo quasi 2 anni di sperimentazione del ns software doganale con la meccanizzazione del manifesto di partenza telematico presso il porto di Gioia Tauro ora questa possibilità diventa pienamente operativa e di facile attuazione anche qui nel porto di napoli proprio grazie a questo colloquio telematico.
Verranno utilizzati dati già informatizzati senza necessità di dover duplicare o ritrascrivere manualmente e, saranno risolti soprattutto e in un solo colpo :
1) i problemi dell'ufficio doganale che rischiava di trovarsi nel tempo una mole di lavoro enorme per l'applicazione singola dei visti uscire su ogni esportazione (che per ogni singola nave arriva anche a piu di 500/600 documenti).
2) i problemi degli spedizionieri doganali e dei loro clienti esportatori che rischiavano di trovarsi delle bollette con MRN senza visto uscire ed a rischio di annuallmento, con l'onere di dover dimostrare a posteriori l'avvenuta conclusione della operazione.
Si ringrazia per la collaborazione il terminal Conateco Spa , i principali spedizionieri doganali rappr. nave e la Dogana.

01/03/2010 10.00
Rettifiche telematiche dei manifesti di arrivo
Dal 1 marzo i ns utenti che operano presso i porti di Napoli, di Salerno e di Gioia Tauro, possono trasmettere regolarmente i nuovi messaggi telematici previsti per queste nuove funzionalità, secondo i 2 possibili scenari previsti. Gli operatori sono stati i primi a presentare in dogana le nuove rettifiche telematiche

11/02/2010 15.00
Sperimentazione del progetto di sdoganamento anticipato (preclearing) nel Porto di Napoli dal 01.03.2010
L'Agenzia delle Dogane ha dato avvio alla sperimentazione della procedura "preclearing" anche nel porto di Napoli.
La procedura consente di trasmettere in anticipo le dichirazioni di importazione in dogana prima dell'attracco della nave in banchina e, dando al terminal la possibilità di sapere in anticipo quali contenitori dovranno essere sottoposti a visita, consentire una gestione più razionale degli spazi.
Sono state pubblicate dalla direzione interregionale per la campania e la calabria le linee guida che entreranno in vigore a partire dal 01.03.2010 Tale prassi è utilizzabile da tutti gli operatori, siano essi autorizzati o meno alla procedura domiciliata.

18/01/2010 9.00
Trasmissione telematica in dogana delle bolle di esportazione/transito con messaggio ET
Ecs fase 2

A partire da oggi scatta l'obbligo esclusivo dell'uso del messaggio ET per la trasmissione delle bolle doganali di esportazione,dei transiti e dei carnet tir.
Non sarà più possibile utilizzare i vecchi tracciati B3 e UX i nessun caso

15/12/2009 15.00
E-customs.it: Principali novità in materia di ICS (Import Control System) che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2011 per le bolle doganali di importazione
Trasmissione telematica "anticipata" ed attribuzione del numero di MRN anche per le operazioni doganali di importazione

15/12/2009 15.00
MMP - Trasmissione telematica del Manifesto di partenza con MRN per l'apposizione automatica del visto uscire - Progetto Cargo
Presso la dogana di Napoli e di Salerno alcuni operatori hanno effettuato delle tramissioni in prova del MMP contenente dichiarazioni doganali di esportazione (in procedura domiciliata e procedura ordinaria) con relativo MRN per l'apposizione automatica del visto uscire. L'Agenzia delle dogane, ufficio centrale di Roma, ha chiesto a tutti le sezioni doganali nazionali, di effettuare una serie di test, dopo che tale funzionalità è diventata già operativa lo scorso settembre presso il porto di Gioia Tauro in ambiente reale, per consentire a tutti, sia doganalisti che funzionari di dogana, di verificare le funzionalità operative e segnalare le eventuali situazioni di criticità riscontrate

21/09/2009 19.00
MMP - Gioia Tauro - Trasmissione telematica del Manifesto di partenza con MRN per l'apposizione automatica del visto uscire - Progetto Cargo
Dal 21 settembre la dogana di G.T. ha richiesto ufficialmente agli operatori doganali la trasmissione telematica del MMP in ambiente reale con l'inserimento nel manifesto di partenza anche delle dichiarazioni doganali di esportazione (in procedura domiciliata e procedura ordinaria) ed il relativo numero di MRN per consentire di apporre il visto uscire in maniera automatizzata.
La dogana di Gioia Tauro è stata scelta come dogana pilota a livello nazionale per effettuare una serie di test di implementazione prima che tali nuovi funzionalità vengano estese su scala nazionale.
I ns clienti hanno contribuito a tale sperimentazione avvenuta nei mesi precedenti e da oggi meccanizzano regolarmente il manifesto di partenza anche con i dati relativi alle dichiarazioni di esportazione con il relativo numero di MRN

01/07/2009 19.00
Nuovi tracciati telematici ET per la trasmissione di Esportazioni e Transiti contenenti i “dati sicurezza” - Ecs fase 2
A partire da oggi 1° luglio tutti gli utenti sono in grado di utilizzare (in questo periodo ancora transitorio) tali nuove funzionalità per la trasmissione telematica con firma digitale come richiesto dalla recente regolamentazione comunitaria prevista per la seconda fase dell'E.C.S. (Export Control System) ed in relazione al progetto E-customs
Rif. Regolamento (CE) n° 1875/2006, Regolamento (CEE) n° 2454/1993
mediante l'attivazione della opzione "Nuovi tracciati ET".
Così come previsto dal Regolamento (CE) n° 414/2009 sono stati approntati anche i nuovi layout relativi ai formulari previsti per i documenti di accompagnamento delle merci che viaggiano vincolate ad un regime di esportazione o di transito (“D.A.E. sicurezza” , “D.A.T. sicurezza” , “Documento Sicurezza”, in procedura domiciliata e in procedura ordinaria ), che consentono l’indicazione di tali nuovi dati (All.to 30bis Reg.(CE) n° 312/2009).
(vedi ad esempio i nuovi Box S00 S32 S29 S02 etc)
E' stata quindi definitivamente prescelta la stampa delle dichiarazioni di esportazione e transito su stampante laser e foglio di carta vergine A4 da parte di tutti gli utenti; Stampa che veniva già usata con i vecchi formulari insieme al codice a barre relativo al numero di MRN dallo scorso agosto 2007

01/07/2009 19.00
Controllo validità del codice EORI
Sul sito della Comunità Europea è disponibile una pagina per effettuare il controllo di validità del codice EORI
Pagina per il Controllo codice EORI - Sito E-customs informativo per la presentazione delle istanze

27/03/2009 11.00
Nuovi adempimenti richiesti per il prossimo 1° luglio
In allegato la comunicazione dell'Agenzia delle Dogane a proposito del progetto E-customs.
* allegato *

27/02/2009 11.00
Nuovi obblighi a proposito di controlli sanitari
A partire dal 1° marzo 2009. * allegato *

28/01/2009 11.00
Nuove note per la compilazione del Manifesto di arrivo/partenza
Estratto dal manuale. * allegato *

16/12/2008 11.00
Meccanizzazione Carnet Tir dal 01/01/09
Circolare esplicativa. * allegato *

10/10/2008 11.00
Casella 2 - Speditore/Esportatore
Istruzioni integrative. * allegato *

03/10/2008 11.00
Aida : nuovi controlli di interoperabilità
a partire dal 30.09.08 tra l'agenzia delle dogane e il Ministero sviluppo economico - commercio internazionale. (Certificati Agrim/Agrex)
* allegato *

03/10/2008 11.00
Chiarimenti per la compilazione del Dau e speditore non residente
Box P.Iva Speditore e codice "0"
* allegato *

21/07/2008 12.00
Facsimili certificati Inf2/Inf8
Gazzetta europea reg. cee 993/2001
* allegato *

30/06/2008 18.00
Aeroporto di Capodichino
Dal 1° luglio 2008 la Sezione Operativa Territoriale “AEROPORTO DI CAPODICHINO” passa dalle dipendenze dell’Ufficio doganale di Napoli 2 alle dipendenze dell’Ufficio delle Dogane di Napoli 1
Si comunica il nuovo codice valido a partire dal 1° luglio 2008:
Sezione Operativa Territoriale di Capodichino 281103

17/06/2008 14.00
Variazione codici di alcuni certificati nazionali (es. DA001)
Scarica il documento

10/06/2008 10.00
Elenco completo di tutte le tabelle Dau Agg. 10.06.08
Scarica il documento

12/05/2008 10.00
Box 37.2 Regimi nazionali e comunitari
E' stata rilasciata la tabella di codifica aggiornata dei Regimi nazionali e comunitari
Casella 37 – seconda sottocasella che sostituisce integralmente, a decorrere dal 10 giugno, quella diramata in allegato alla circolare n. 45/D, del 11 dicembre 2006
Scarica il documento

12/05/2008 10.00
Documenti allegati alle dichiarazioni - Box 44
A partire dal 04.06.08 verranno attivati nuovi controlli sulla compliazione del DAU relativi ai documenti allegati dichiarati nel box 44.
Non è necessario nessun aggiornamento del software doganale a tale proposito.
Sono stati rilasciati alcuni chiarimenti come ad esempio la necessità di specificare alcuni documenti (come la fattura commerciale) su tutti i singoli della dichiarazione
Scarica la circolare con i chiarimenti

12/03/2008 10.00
Gestione informatizzata dei titoli Agrim/Agrex
A partire dal 02.05.08 verrà attivato il sistema di interoperabilità tra il Ministero del Commercio Internazionale e l'Agenzia delle Dogane per la gestione dei titoli in oggetto
Scarica da qui la circolare e le istruzioni di compilazione

11/03/2008 17.00
Generazione online del certificato di Firma Digitale
A partire dal 11.03.08 i certificati di firma digitale dell’Agenzia delle Dogane potranno essere gestiti solo con la nuova applicazione Genera Ambiente presente sul sito web dell'Agenzia. Non sarà più possibile generare certificati mediante l'applicazione Genera Ambiente installata sulla postazione utente. Con la nuova applicazione web saranno disponibili le funzioni di “Genera chiavi”, “blocco chiavi” e “copia dispositivo di firma”. I certificati ed i dispositivi di firma già emessi rimarranno validi fino alla scadenza. Il collegamento e il manuale della nuova applicazione sono disponibili nell’ambiente di prova dal menu “Servizi – Software per la firma” o al seguente link : Genera ambiente online

28/01/2008 17.00
Verifica data di scadenda del certificato di Firma Digitale
Vi ricordo che il vs dispositivo di firma scade ogni 12 mesi automaticamente. Quando, a seguito di un invio telematico, riceverete il messaggio di errore nel prelievo risposta :"certificato scaduto - rieseguire genera ambiente"
dovrete procedere alla rigenerazione dello stesso utilizzando il software "Genera ambiente" installato nel vs pc.
Utilizzerete le password presenti sulla vostra autorizzazione (Pin code, etc).
Per verificare e annotare la data in cui scadrà il vs certificato di firma e organizzare con anticipo l'operazione di rigenerazione del certificato digitale , ed evitare "ritardi" nelle vs operazioni in telematica, potete procedere con le seguenti : Istruzioni

17/12/2007 10.00
Diritti di security - Aut. Portuale di Napoli
Ag. delle dogane - Prot.nr. 38933 del 13.12.07

26/11/2007 10.00
Chiarimenti a proposito di Esportazioni AES
E' stata pubblicata dal ministero la nota nr. 6661 del 14.11.07 con la quale vengono ribaditi alcuni chiarimenti sostanziali a proposito delle nuove procedure previste per le esportazioni AES (sia in procedura domiciliata che in procedura ordinaria)
Nota N. 6661 14.11.07

09/10/2007 10.00
Proc. automatizzata per il controllo aut. op. di perfezionamento
Dal 10 settembre sarà attiva, in ambiente di prova, la procedura automatizzata per il controllo e per lo scarico dei dati delle autorizzazioni di perfezionamento attivo e passivo (art. 497 c.1 del Reg.to CEE 2454/93) a fronte della presentazione delle relative dichiarazioni doganali (sia in procedura domiciliata che in procedura ordinaria)
Scarica da qui le istruzioni di compilazione (tipi documento nel box 44 etc)
Comunicazione


04/10/2007 10.00
Esportazioni stampate su modulo bianco con codice a barre
La dogana di Napoli, così come quella di Salerno, si è allineata alle nuove disposizioni ministeriali che dicono che la dichiarazione doganale Dau per le esportazioni AES non deve essere più presentata in dogana.
E' stata infine accettata e verificata la stampa da me proposta su foglio bianco A4 comprensivo del nr. di Mrn mediante un codice a barre per la lettura ottica e l'acquisizione delle bolle doganali alla meccanizzazione.
Oggi è stato finalmente acquisita la prima dicharazione di export mediante lettura ottica.

05/09/2007 10.00
Nuove modalità di utilizzo del servizio di assistenza alla tramissione telematica
Dal 6 agosto è stata creata la casella di posta elettronica dogane.helpdesk@agenziadogane.it dove dovranno essere inviate le richieste di assistenza relative alle operazioni di transito e di esportazione.
Scarica da qui il documento ufficiale con le istruzioni operative :
prot. N. 5357 31.07.07

05/09/2007 10.00
Disponibilità del servizio telematico per le dich. doganali
La disponibilità del Servizio Telematico Doganale si articola secondo orari differenziati per tipologia di documenti da trasmettere; in particolare:
- Dichiarazioni con Svincolo Telematico (tipo "R") e Manifesti (tipo "M"): tutti i giorni dalle 1.00 alle 24.00
- Tutti gli altri documenti (Ambiente Reale): dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.00; sabato dalle 7.30 alle 14.00
- Ambiente di Prova (addestramento): dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.00; sabato dalle 7.30 alle 14.00

03/08/2007 10.30
Ultima versione proc. bolle doganali 5.3 v
E' stata aggiunta la possiblità di specificare nel box 29 (anche B51 e B53) del Dau un codice ufficio doganale in formato alfanumerico (Numeri e lettere).
Nel caso in cui si debba specificare un codice di un ufficio di uscita europeo che contiene anche lettere (come ad esempio alcuni codici di uffici doganali francesi).

03/08/2007 10.30
Prova dell'avvenuta uscita delle merci dal terriorio della UE
E' stata pubblicata una circolare della FEDESPEDI (Prot. N. C 39/07 MT/ac) dove vengono discussi alcuni aspetti controversi del nuovo sistema AES e dove vengono spiegate a grandi linee le nuove procedure ("... non occorre piu' che l'uscita delle merci sia provata dall'esportatore).

03/08/2007 10.00
Nuovo modulo supplementare per stampa del DAU su stampanti laser
Tale modulo opzionale consente la stampa del DAU su foglio bianco A4 (su stampanti laser o getto d'inchiostro) con stampa grafica della copia 1 (per quel che riguarda l'export e i T1).
Siamo in attesa di ricevere ulteriori chiarimenti da parte della autorità competenti per sapere se è possibile presentare le dichiarazioni di Export su formato A4 come si puo' già fare per i T1 (anziche' presentare solo il nr. di MRN).
Questa nuova opportunità di stampa consente un abbattimento dei costi di stampa dei vari formulari e consente una maggiore praticità di stampa (non sara' piu necessario intervenire sulla stampante per inserire i diversi moduli (Bis, Dv1, M2) e potra' essere utilizzata anche per stampare copie ad uso interno ufficio.
Verranno "trasformati" su laser tutti i moduli che possono essere trattati su foglio bianco A4 (vedi M2 e Dv1).

03/07/2007 11.25
Nessun documento DAU deve essere portato in dogana nel caso di "export AES"
La dogana risponde ad alcuni quesiti :
- le dichiarazioni di esportazione con sospensione di accisa (operazioni escluse dall'AES) devono sempre essere trasmesse con messaggio B3 + firma digitale;
Si fa presente, comunque, che nonostante il sistema abbia attribuito erroneamente un MRN, l’operazione in questione non è entrata nel circuito AES.
tale anomalia sarà rimossa.

- per le dichiarazioni di esportazione incluse nell'AES, non si deve presentare in dogana nessuna copia del DAU

01/07/2007 16.30
Consultazione del visto uscire in ambito AES
Sul sito dell'Agenzia è possibile verificare lo stato delle vs dichiarazioni di export mediante il numero di MRN.
Clicca qui per aprire la pagina

01/07/2007 08.30
Avvio progetto AES - cosa cambia in dogana
Invito tutti gli operatori a stampare e leggere le circolari ufficiali rilasciate dall'Agenzia delle Dogane che spiegano come cambia l'operatività per le dich. di Export in firma digitale dal 1 luglio e come vengono gestite le nuove modalità per l'applicazione del visto usicire elettronico
Le note ufficiali : N. 3945 27.06.07 - Le note ufficiali : N. 4538 27.06.07

13/06/2007 15.40
Soluzione temporanea per Problemi con prelievo Esiti e versione 7 di Internet Explorer
C'e' la possibilità di aggirare tale malfunzionamento tecnico dovuto al sito web dell'Ag. delle Dogane
invito gli operatori interessati a contattarmi telefonicamente

12/06/2007 15.40
Prelievo manuale degli estremi della dich. doganale
Al momento, per gli utenti che fanno uso della versione di internet explorer 7, non è ancora possibile scaricare i file di prelievo esiti come già dalla mattinata dello scorso lunedì.
L'unica soluzione al momento, per chi non ha la possibilità di usare una postazione con Internet Explorer 6 ed utilizzare il tasto sinistro anzichè il tasto desto per effettuare il salvataggio dell'esito,
è quella di entrare in "operazioni su file " e di effettuare la funzione di "interrogazione" per acquisire manualmente gli estremi delle vs DICHIARAZIONI DOGANAli.
Successivamente sarà necessario inserire manualmente, nelle vs bolle doganali, il nr. di bolla, l'A93, etc. premendo Alt-N e Alt-R, per poi provvedere alla stampa della dichiarazione che, in tal modo, acquisirà lo stato di : "trasmessa telematicamente". Tale operazione sarà necessaria fino a quando il servizio telematico non sarà ripristinato dalla Sogei a Roma.

15/05/2007 10.30
Modalità di applicazione sistema AES
Nuove disposizioni a partire dal 1° luglio 2007 per la meccanizzazione delle dichiarazioni di esportazione con obbligo di firma digitale
Comunicazione del 15.05.07

03/05/2007 10.30
Reg. (CE) n. 1875/2006 del 18.12.06
Nuove disposizioni e modifiche al regolamento (CEE) 2453/93
30.06.07 Avvio del progetto ECS fase 1 (dichiarazioni di esportazione e stampa del modulo DAE) la nota ufficiale : N. 1434 03.05.07

03/05/2007 10.00
Codice documento D.A.S. per compilazione del box 44
La dogana risponde :
...in merito alla esposizione di tale documento nel dau, la invitiamo ad usare per ora il certificato C651 (Documento amministrativo di accompagnamento) ed indicarlo nelle menzioni speciali in forma testuale.
Si fa presente che l’elenco dei Certificati è ancora in evoluzione e nulla toglie che a breve, in un prossimo futuro, compaia la più precisa dicitura D.A.S.

19/02/2007 15.30
Garanzie meccanizzate GRN nei T1
Seguito introduzione del Grn è stato evidenziato che con tale nuova funzionalità il ministero ha introdotto alcune nuove opzioni/controlli per alcune tipologie di garanzie/merci. Per coloro che emettono T1 a fronte di merci pericolose , sarà necessario aver chiesto in dogana agli uffici di competenza l'abilitazione della garanzia per tali tipologie di traffico.

05/01/2007 15.30
Nuovo tributo per contenitori sbarcati/imbarcati - Porto di Napoli
Tributo 934 anno 2007
Seguito l'introduzione del tributo in questione da parte dell'autorità portuale di napoli, laddove previsto, dovrete inserire nelle vs tabelle tributi tale nuovo codice.
Tale comunicazione parla di attuazione a partire dal 1 gennaio 2007 anche se non esiste attualmente nessuna comunicazione ufficiale da parte della dogana di competenza.
Nel caso in cui dovrete applicare nelle vs dichiarazioni il nuovo tributo 934, dovrete provvedere ad inserire nelle vs tabelle tributi il nuovo codice nel seguente modo :
Codice : 934
descriz. : tassa di sbarco Import/Export
base di calcolo : l (l di livorno, in minuscolo)
tipo di calcolo : M
indicatore iva : S (ove tale trib. sia soggetto ad imposizione iva, altrimenti N)
Ricordo in ogni caso che il ns studio non può fornire informazioni ufficiali per dire se e quando dover applicare tale tributo.
Successivamente sarà fornito un aggiornamento nel quale tale tassa sarà calcolata automaticamente dal software doganale bolle nel momento di applicazione delle tasse portuali all'esportazione.
Dovrete provvedere manualmente all'inserimento di tale tributo delle vs voci doganali all'import.
Per il momento sia per import che per export dovrete provvedere all'inserimento manuale nelle vs voci doganali.

2006

 
     

©2017 Studio Fedele Srl - Via Melisurgo, 4 - 80133 Napoli - Cap.Soc. 10.000 i.v. - C.F./P.IVA 08115121215 - R.E.A. NA 933565
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 pixel o superiore - Per una corretta visualizzazione occorre Adobe Flash Player